skip to Main Content
Chiamaci per una visita gratuita 06 - 77201233

Nell’immaginario collettivo i nostri denti appaiono come una delle componenti più “resistenti” di tutto il corpo. Ciò in linea di principio è assolutamente vero, basti pensare alla mole di lavoro di cui la nostra dentatura è investita ogni giorno, sollecitata dalla masticazione ma anche invitata a “contrastare” un gran numero di agenti esterni quali smog, batteri, microbi ma anche cattive condotte alimentari o abitudini malsane (su tutte, il fumo di sigaretta che rischia di macchiare i denti con necessario trattamento di estetica dentale).
Per quanto verosimile quanto precede, tuttavia, i denti – proprio in virtù di un numero praticamente infinito di sollecitazioni – risultano essere chiaramente sensibili ad alcune specifiche problematiche. Una su tutte, primaria sia per diffusione che per gravità, la paradontite.
Per fronteggiare questo problema esiste una vera e propria tecnica odontoiatrica specifica, la paradontologia.

Ma perché è così importante contrastare questo tipo di problema?

La paradontite è un problema molto frequente del cavo orale, ed ha radici piuttosto profonde. I più la conosceranno infatti con l’antico nome di “piorrea”. Si tratta di un disturbo importante della dentatura che procura acute infiammazioni dovute all’azione dannosa dei batteri implicati in questa problematica.
La scarsa igiene orale, troppo spesso trascurata ancora oggi, contribuisce negativamente ad acutizzare i sintomi, che consistono in gengive retratte, eccessivo sanguinamento e costanti accumuli di placca.
Da questo deriva la conseguenza più grave della malattia: la mobilità dei denti. L’indebolimento degli stessi, “aiutati” dal ritirarsi delle gengive, in molti casi può portare alla caduta definitiva dei denti.
Ecco perché muoversi tempestivamente per contrastare la malattia paradentale può risultare di fondamentale importanza al fine di bloccare una certa degenerazione del disturbo, evitando così le conseguenze più gravi del problema.

Come intervenire, prevenire e curare la malattia paradentale

Contrastare questo disturbo, ai giorni nostri, è piuttosto semplice e soprattutto assolutamente efficace, a patto di muoversi con tempestività. Lo studio dentistico Dr.ssa Paola Falchetti è specializzato in interventi di paradontologia a Roma, avvalendosi di un protocollo avanzato che massimizza i risultati ottenuti contenendo costi e tempistica di intervento.
Presso lo studio Falchetti sarà possibile anzitutto usufruire di un modernissimo sondaggio parodontale (un trattamento assolutamente non invasivo) che consiste nell’utilizzo di una sonda volta a verificare lo stato di salute dell’area fra dente e gengiva, proprio quella maggiormente interessata dai depositi batterici che causano paradontite.
Già durante la prima pulizia dei denti sarà cura dello studio Falchetti monitorare la salute della nostra bocca al fine di scongiurare, prevenire o, se necessario, intervenire per casistiche sintomatiche riconducibili alla malattia paradontale.
Questo approccio consente anzitutto di massimizzare i risultati, intervenendo tempestivamente a bloccare e curare la seppur minima avvisaglia, inoltre i protocolli all’avanguardia assolutamente efficaci di sui si avvale lo studio permettono di ottenere risultati incredibilmente soddisfacenti sia nei trattamenti presso lo studio che attraverso preziosi suggerimenti di cura domiciliare.

Prima visita gratuita, richiedi informazioni senza impegno

Dottoressa Paola Falchetti

Dottoressa Paola Falchetti

Titolare dello Studio Dentistico Dr.ssa Paola Falchetti di Roma San Giovanni.
Laureata con lode in Odontoiatria e Protesi dentaria nel 2007 presso l’Università “Cattolica del Sacro Cuore” di Roma.
È iscritta all’Albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma n. 5615.
Specializzata in Chirurgia Odontostomatologica nel 2011 presso l’Università “G.D’Annunzio” di Chieti.
Relatrice su metodiche implantari e ricostruttive collabora attivamente presso rinomati studi dentistici.

CV completo della Dottoressa Paola Falchetti
Dottoressa Paola Falchetti

Latest posts by Dottoressa Paola Falchetti (see all)