skip to Main Content
Chiamaci per una visita gratuita 06 - 77201233
All On Four Ed All On Six: Analogie E Differenze Tra I Due Impianti

All on Four ed All on Six: analogie e differenze tra i due impianti

All on Six – All on Four: analogie e differenze delle due metodiche implantoprotesiche

Entrambe queste tecniche implantari, la all on four e la all on six, il cui nome è estremamente diffuso nell’ambito odontoiatrico, e quasi ormai “di moda”, prevedono la riabilitazione di intere arcate dentali, siano esse mandibolari o mascellari in sole 24 ore.

Per poter facilmente comprendere di cosa sia un impianto all on 4 o un impianto all on 6, immaginiamo che in una giornata sia possibile entrare in uno studio odontoiatrico con una protesi totale (o anche conosciuta come dentiera) o pochi denti o con uno scheletrato (l’apparecchio removibile con gancetti metallici) e di uscirne con 12-14 denti per arcata, del colore e della forma desiderati.

Sia la tecnica di implantologia all on four che la tecnica all on six consentono di ottenere questo risultato, ma differiscono per una unica caratteristica:

  • l’implantologia all on 4, lo dice la parola stessa, prevede la riabilitazione di un arcata tramite l’inserimento di 4 impianti endossei jn titanio;
  • la tecnica all on 6, ne prevede appunto sei.

Quando e perchè avvalersi dell’una o dell’altra? Analizziamo prima un aspetto fondamentale che le accomuna, ovvero il CARICO IMMEDIATO

All on Four ed All on Six: il carico immediato come punto comune

impianto a carico immediato

Carico immediato su impianto

L’implantologia, branca oramai consolidata dell’odontoiatria, una volta considerata innovativa e oramai piuttosto diffusa, permette di sostituire i denti mancanti con radici artificiali inserite all’interno dell’osso, e corone in porcellana che emergono dalle gengive, avvitate a tali radici.

Attraverso questa metodica possiamo restituire alla bocca il suo aspetto naturale.

Gli impianti dentali possono essere utilizzati per sostituire denti singoli o più elementi, fino anche ad una intera arcata dentale. Sugli impianti vi consigliamo di leggere i nostri articoli di approfondimento relativi al dolore all’impianto dentale, al fallimento di un impianto ed ai costi di realizzazione sugli impianti.

Gli studi odontoiatrici più all’avanguardia si avvalgono anche della tecnica “a carico immediato”, che permette di posizionare gli impianti e fissare i denti entro 24 ore garantendo così l’immediata riabilitazione sia estetica che funzionale dell’intero cavo orale.

Il termine carico IMMEDIATO si riferisce al fatto che una volta inserite le radici in titanio possiamo già metterle in funzione, senza aspettare la guarigione ossea. Studi scientifici hanno infatti dimostrato che avvalendosi di particolari tecniche chirurgiche, possiamo utilizzare subito queste protesi di titanio, e iniziare quindi con cautela, a mangiare, parlare come fossero denti naturali.

C’è da dire che questi risultati si ottengono più facilmente se l’osso del paziente è ben solido e se il paziente è NON FUMATORE  e in un discreto stato di salute generale.

Implantologia All on Four: le caratteristiche che la contraddistinguono

impianto all on four

Impianto All on Four

La tecnica implantologica denominata “all on four” (o anche scritta come “all on 4”) che può fare al caso vostro nel caso in cui abbiate già una dentiera o uno scheletrato che si appoggia a pochi denti residui o pochi elementi in bocca che non vi consentono di mangiare e/o parlare bene. Tale metodica viene spesso anche utilizzata nei pazienti con poco osso residuo mascellare e mandibolare.

Infatti la CARATTERISTICA PECULIARE di una protesi all on 4 è quella di avere 4 impianti posizionati nell’osso, ma con i due più esterni inclinati a 45 gradi, in modo da BYPASSARE zone anatomiche importanti che non devono essere toccate durante la chirurgia, come il NERVO ALVEOLARE INFERIORE nella mandibola, o i SENI MASCELLARI, nell’arcata superiore.

Possiamo inserire infatti due impianti “storti” perché abbiamo dei monconi protesici inclinati che ci consentono poi di mettere tranquillamente la nostra protesi all on four.

Questa terapia con un impianto all on 4 rappresenta una soluzione ideale se desiderate rapidamente avere denti fissi, senza dolorosi interventi e può essere applicata anche chi è privo di denti già da molto tempo.

Chi infatti non ha denti da parecchio tempo presenta nervi molto affioranti o seni mascellari molto ampi, che devono essere evitati durante la chirurgia, e , come abbiamo detto, inserendo questi impianti inclinati, possiamo preservarli.

Inoltre la tecnica di implantologia all on 4 ci consente di evitare spiacevoli e lunghi interventi di innesto osseo, con conseguente attesa di tempi di guarigione lunghi e noiosi.

La protesi che si inserisce in questi casi spesso prevede l’ausilio di zone con gengiva finta, fatta di resina rosa, per compensare le grandi perdite di tessuto che hanno subito molti pazienti.

L’intervento di inserimento di un impianto all on four, può addirittura essere eseguito con la tecnica flapless e con la chirurgia guidata, a seconda dello studio del caso effettuato previamente dal dentista. Cioè possiamo addirittura inserire gli impianti all on 4 senza tagliare la gengiva ne mettere punti di sutura.

Tecnica All on 6: quali sono le caratteristiche che lo contraddistinguono

impianto all on six

Impianto All on Six

La variante della tecnica di implantologia all on 4 è la cosiddetta “all on six”, che ha particolari caratteristiche  che la distinguono dalla all on 4, mentre altre caratteristiche invece analoghe.

Nei casi in cui il quantitativo osseo ce lo consente possiamo inserire un numero maggiore di impianti, nello specifico 6. Sei è il numero di impianti giusto, per poter mettere le fixture (o viti) in titanio dritte, perchè non troppo elevato (10 sarebbero troppe e potrebbe essere rischioso per l’estetica), nè troppo basso.

Anche con la tecnica all on 6 possiamo avere denti fissi in 24 ore, a patto che la qualità del nostro osso mandibolare o mascellare sia buona. Il vantaggio della tecnica all on six è la grande resa estetica: avendo impianti dritti è molto più semplice avere un risultato estetico quasi identico a quello di una bocca con denti naturali. Infatti si può evitare spesso l’utilizzo di gengiva artificiale.

Il costo di una riabilitazione all on six è più elevato rispetto alla all on 4 perche prevede l’uso di più impianti. 

Anche in questo caso, a discrezione dell’odontoiatra possiamo utilizzare la tecnica flapless, e la chirurgia guidata, cosi da evitare tagli e punti di sutura.

Overdenture su impianti: l’alternativa ad “all on four” ed “all on six”

tecnica overdenture su impianti

Overdenture su impianti

L’overdenture su impianti rappresenta l’alternativa alle terapie all on four ed all on six, nei casi in cui addirittura non ci sia neanche osso per inserire 4 impianti, oppure addirittura in quei casi in cui, soprattutto per contenere i costi, si voglia FISSARE la vecchia dentiera, a patto che questa sia in buone condizioni.

L’idea di un impianto dentale è infatti di solito associata all’idea di protesi fisse, montate sopra questo e tendenzialmente migliori delle tradizionali protesi mobili (le “dentiere”).

L’overdenture su impianti è in sostanza una via di mezzo, si può infatti tramite dei “bottoni o clip” bicomponenti attaccare la protesi (pre-esistente o nuova) alla mandibola o alla mascella e rimuoverla per detergere la dentiera e per dormire

Possiamo quindi  riadattare le vecchie “dentiere” di fissarle mediante una tecnica di implantologia dentale detta “overdenture“.

Sugli impianti vengono fissati dei bottoni a pallina o dei binari, che trovano il loro elemento complementare nelle protesi, e le rendono semi-fisse. Sicuramente più stabili per mangiare senza problemi, consentono di parlare meglio, e EVITANO la necessità di impiegare costantemente delle paste adesive per tenerla fissata.

Impianto All on Four ed All on Six: sintesi di analogie e differenze

Implantologia All on Four

  • tecnica a carico immediato
  • uso di 4 impianti: 2 inclinati
  • possibilità di tecnica flapless
  • possibilità di chirurgia guidata
  • ideale in pazienti con scarso quantitativo di osso
  • protesi di tipo ortopedico: uso di gengiva artificiale
  • costo più contenuto
  • resa estetica inferiore
  • materiale della protesi: metallo e composito, composito e metalfree

Implantologia All on Six

  • tecnica a carico immediato
  • uso di sei impianti dritti
  • possibilità di tecnica flapless
  • possibilità di chirurgia guidata
  • ideale in pazienti con sufficiente quantitativo osseo
  • protesi senza uso di gengiva artificiale
  • costo maggiore della all on 4
  • resa estetica superiore
  • materiale della protesi: matallo composito, metallo porcellana, zirconia metalfree, composito metalfree

Dottoressa Paola Falchetti

Titolare dello Studio Dentistico Dr.ssa Paola Falchetti di Roma San Giovanni.
Laureata con lode in Odontoiatria e Protesi dentaria nel 2007 presso l’Università “Cattolica del Sacro Cuore” di Roma.
È iscritta all’Albo dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Roma n. 5615.
Specializzata in Chirurgia Odontostomatologica nel 2011 presso l’Università “G.D’Annunzio” di Chieti.
Relatrice su metodiche implantari e ricostruttive collabora attivamente presso rinomati studi dentistici.

CV completo della Dottoressa Paola Falchetti
Dottoressa Paola Falchetti